Guardavo il mare

DSCF2610

Guardavo il mare, c’era burrasca.

Onde molto lunghe che dominavano il golfo e, viste da Fontanamare, sembravano come invadere tutto quello che avevano davanti.

Come quando si rovescia un secchio sul pavimento e si guarda l’acqua, copiosa, tumultuosa, occupare tutto lo spazio della stanza.

Il vento soffiava forte.

La mia Chicca correva e giocava sul piazzale, c’erano 35 gradi ma in quelle condizioni climatiche non faceva caldo. Si stava bene.

Guardavo il mare e basta.

L’ho fotografato.

Ho ricacciato nel fondo del mio ventre vuoto la malinconia di tutti quei tramonti invernali che ho visto sul golfo e che non torneranno più.

DSCF2611

Guardavo il mare e mi bastava.

Perché il mare basta sempre, è la mia vita è il mio tendere all’infinto, il mio asintoto.

Perché quando sono in mezzo al mare, lo respiro e vedo solo il blu o il nero delle onde notturne mi sento libero e vivo.

Immag0221

Annunci

Lascia un commento. Scrì innoi su chi oisi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...