La vergine e il pomodoro

Solito divertente Sabato sera, fine del secolo scorso.
Si balla, si beve, chi ascolta musica e basta, chi chiacchera, chi si rilassa.

Poi arrivano le botte, sempre cosí, ogni fine settimana, sarà la vita di merda che facciamo sarà che non sappiamo starcene in pace e alla fine dobbiamo cercare un nemico ma non si capisce per fare cosa, anche quando il nemico non è un nemico.

Cosí solite testate e solite scene del cazzo.

Poi esce fuori lui, con il maglione chiazzato dal sangue dello sfortunato di turno, non l´ha colpito lui, non è uno che litiga, era semplicemente lí.

Oggi ho avuto il bloody, ci manca il riot.

Ma per forza?

E se mancasse il mary? Sarebbe un bloody mary, che ok magari basta bere ma almeno non ci si picchia è che mi sento frichettone io, e poi in fin dei conti è la vergine e il pomodoro.

Cosí, allora nella mia storia, ecco giungere una crisi mistica di fantozziana memoria: la sedicenne di Betlemme gli va incontro, con la testa cinta da ciliegini maturi, ornata da perini al collo, con due grossi occhi di bue in mano.
Ecco prendi e mangiane, tutto questo è il mio sangue versato per te, magna cum laude!

Annunci

Lascia un commento. Scrì innoi su chi oisi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...