µpolitica

Non mi ricordo se in occasione dello Tsunami o di quale altra disgrazia ho sentito di una madre che si è salvata, insieme ad uno dei suoi figli, perché ha deciso di lasciarne andare uno e di poter portare così in salvo se stessa e almeno uno dei due.

Aldilà del fatto che ciò sia vero, io sarei morto e avrei condannato a morte i miei due bambini.

Non me ne frega niente di giudicare quella mamma.

Non potrei mai vivere con la mia coscienza sapendo di avere scelto uno dei due.

In fin dei conti nella vita lo slogan “meglio una fine da incubo che un incubo senza fine” calza la mia morale.

Annunci

3 thoughts on “µpolitica

Lascia un commento. Scrì innoi su chi oisi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...